Un parco di tutti

Ci piace esplorare e conoscere meglio il territorio che ci circonda, ma il ParcoDietroCasa è il nostro chiodo fisso! Il progetto di questo spazio pubblico è veramente particolare: si tratta infatti di una progettazione partecipata.
Cosa significa? La progettazione del parco ha tentato di coinvolgere attivamente tutti coloro che potevano essere interessati a dire la propria su questo luogo… prima di tutto i bambini! Proprio perché ai bambini è dedicato questo spazio e quindi chi meglio di loro poteva dare indicazioni su come dovesse essere?!
Non solo, il ParcoDietroCasa rappresenta un’esperienza particolare anche perché per realizzarlo tante forze sul territorio si sono attivate. Primi tra tutti i volontari della sezione del Cai di Missaglia, che si sono innamorati del progetto e sono riusciti, in collaborazione con il Comune, ad ottenere un finanziamento dalla Fondazione della Provincia di Lecco, per realizzarlo.
Vogliamo ancora una volta ringraziare tutte le persone che in questi mesi si sono impegnate e ancora si impegneranno per il ParcoDietroCasa: non dimenticate però che il parco, una volta aperto, sarà patrimonio di tutti noi, un bene comune, da proteggere, rispettare e soprattutto frequentare!

Annunci

Ora che l’avete esplorata…

… c’è qualcosa che cambiereste a Missaglia? Oppure un luogo che vi piace tantissimo e dove portereste un amico che non la conosce? E quante curiosità conoscete sul luogo dove abitate?
Ad esempio… sapevate che proprio a Missaglia ha passato la sua infanzia l’unico italiano ad aver ricevuto il Premio Nobel per la Pace, Ernesto Teodoro Moneta?!
Che onore!
Se volete saperne di più ecco qui la pagina di Wikipedia, tanto per iniziare…

Tira i dadi e cammina!

Vi abbiamo fatto venire voglia di scoprire ed esplorare Missaglia, anche negli angoli più nascosti? Keri Smith, un’artista e illustratrice canadese (se volete scoprire di più su di lei questo il link al suo sito) ci suggerisce un modo divertente e avventuroso per esplorare la città insieme ai vostri amici!
Avete mai visto un dado come questo?

IMG_6629
Provate a costruirlo e poi… pronti a partire! Ecco come fare:
1 | Dado alla mano, andate nel posto che preferite e tiratelo ogni volta che arrivate ad un incrocio.
2 | Proseguite nella direzione che vi sembra più vicina a quella indicata sul dado.
Attenzione! Potete tornare indietro solo se arrivate ad una strada chiusa o se vi sentite in una situazione poco sicura (mi raccomando, non partite in esplorazione da soli!).

B U O N A  E S P L O R A Z I O N E !!!

Alla scoperta di Missaglia…

In questi mesi abbiamo parlato dei giochi, dei colori e delle piante del ParcoDietroCasa, non vediamo l’ora di poter correre, giocare, scivolare, incontrarci, riposare, leggere e dormire nel nostro parco che ormai conosciamo benissimo.
Siete sicuri di conoscere altrettanto bene Missaglia?
Tanto per cominciare… Cosa significa questo nome? Grazie ai nomi di città e luoghi si possono scoprire notizie sulla loro origine e sulla loro storia: ad esempio Mediolanum, il nome della Milano di epoca romana, fa riferimento al fatto che la città fosse una località in mezzo – alla pianura e un luogo fra due corsi d’acqua. Bombay – il nome della città di Mumbai (India) fino al 1995- deriva da bom bahia che in portoghese significa buona baia, un buon posto dover attraccare dopo un lungo viaggio, insomma. O ancora il nome Algeri, in arabo, fa riferimento al gruppo di piccoli isolotti antistanti la costa della città…
E voi sapete l’origine del nome Missaglia? Nel corso del tempo le denominazioni sono cambiate – Massalia, Masalia, Massaria, Massaia, Massaglia – si è sempre mantenuta la radice massa, podere in latino.